Blog Archives

5.11 Stop Corporations Power! Stop CETA Day – Via Bellezza 16

Sabato 5 Novembre
STOP CORPORATIONS POWER!

Giornata Globale di Lotta Contro il Potere delle Multinazionali
Via Bellezza 16 – ARCI BELLEZZA

dalle ore 11 Workshop, Incontri, incursioni Teatrali e Musicali

ore 16 Incontro in Videoconferenza con il fotografo Pablo Ernesto Piovano, autore del reportage “El costo humano de los Agrotoxicos” sull’impatto delle coltivazioni OGM di Monsanto in Argentina

Giornata Globale di Lotta Contro il Potere delle Multinazionali

Giornata Globale di Lotta Contro il Potere delle Multinazionali

Saremo in piazza e per le strade d’Italia, ancora una volta, per opporci dal basso agli accordi di libero scambio nemici delle persone e del pianeta. Dopo la grande manifestazione del 7 maggio a Roma, la Campagna Stop TTIP rilancia la mobilitazione sui territori con lo #StopCETAday di sabato 5 novembre. Contestualmente, pubblicheremo “CETA: attacco al cuore dei diritti“, un adattamento del dossier “Making Sense of CETA” pubblicato a settembre da numerose organizzazioni della società civile europea.

Siamo chiamati a ribadire il nostro no all’accordo UE-Canada, il cavallo di Troia del TTIP. Oltre ad essere altrettanto pericoloso, il CETA apre le porte dell’Europa a più di 40 mila multinazionali statunitensi con una sede in territorio canadese. Dopo accelerazioni e brusche frenate, Bruxelles e Ottawa sono sicure di firmare il trattato entro l’11 novembre. Poi toccherà al Parlamento Europeo ratificare, e infine ai governi nazionali. Ma a quel punto, il CETA sarà già per buona parte in vigore a causa dell’applicazione provvisoria, proposta dalla Commissione UE e avallata dai capi di Stato. Riteniamo inaccettabile scavalcare i parlamenti nazionali su materie di tale importanza per la vita dei cittadini. Non condividiamo l’impostazione dei grandi accordi commerciali, costruiti su misura per il grande business a discapito dei diritti e dei beni comuni. Per questo invitiamo tutte le cittadine e i cittadini a scendere in piazza per fermarli ancora una volta.

03.11Abbiategrasso: Ttip, le ragioni dei Sì e dei No

Martedì 3 novembre alle ore 21:00
Castello Visconteo Di Abbiategrasso

TTIP: LE RAGIONI DEI SÌ E DEI NO. SE NE DISCUTE AD ABBIATEGRASSO CON DUE OSPITI D’ECCEZIONE.

ALESSIA MOSCA (Europarlamentare PD) e MONICA DI SISTO (portavoce Stop TTIP Italia)

saranno ospiti di un incontro pubblico per parlare del TTIP, il controverso trattato di libero scambio, attualmente in corso di negoziato tra Stati Uniti ed Unione Europea.

L’iniziativa, curata dal Circolo PD di Abbiategrasso, con la partecipazione delle Acli provinciali di Milano e del Comitato Abbiatense StopTTIP, farà chiarezza sui rischi e le opportunità di un accordo i cui contenuti sono ancora in parte riservati.

 

03/11/2015 - ABBIATEGRASSO: TTIP, LE RAGIONI DEI SÌ E DEI NO

03/11/2015 – ABBIATEGRASSO: TTIP, LE RAGIONI DEI SÌ E DEI NO

Leggi tutto

16.10 Abbiategrasso “Agricoltura e piccola impresa: quale futuro con il TTIP?”

Il comitato Abbitense STOP-TTIP promuove un incontro pubblico venerdì 16 ottobre ore 20.45 presso la Chiesa dell’Annunciata, in via Pontida ad Abbiategrasso, sugli impatti che questo accordo avrà sulle attività produttive più rilevanti della nostra zona, cioè l’AGRICOLTURA, le PMI (Piccole e Medie Imprese), il COMMERCIO.

Sei invitato ad intervenire all’incontro e a diffondere l’iniziativa presso gli amici e conoscenti.

Puoi inserire la tua partecipazione al nostro evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1610970979163022/

Con la speranza di vederci,
Comitato Abbiatense Stop-Ttip

16 ottobre all'Annunciata, Abbiategrasso - Incontro su TTIP e suoi impatti sulle attività produttive

16 ottobre all’Annunciata, Abbiategrasso – Incontro su TTIP e suoi impatti sulle attività produttive

Leggi tutto

16.06 STOP TTIP: incontro dibattito con Marco Bersani – ore 21 – Viale Monza

16 giugno alle 21:00
in viale monza 255 – Milano
al circolo Anarchico Ponte della Ghisolfa
con *Marco Bersani

*uno dei più noti attivisti italiani che si battono contro l’approvazione del TTIP. Un accordo che potrebbe portare alla cancellazione degli ormai minimi diritti dei lavoratori, delle tutele in campo alimentare, privacy, ecc. e che aumenterebbe lo strapotere delle multinazionali.

 

Marco Bersanai

“La società energetica svedese Vattenfall sta facendo causa al governo tedesco per 3.700 milioni di Euro per via della decisione presa dal Paese di eliminare gradualmente l’energia nucleare a seguito del disastro nucleare di Fukushima. Vattenfall aveva già vinto un ricorso precedente contro le normative ambientali della città di Amburgo: queste furono rese meno restrittive a seguito degli attacchi della compagnia.

… il Canada “è stato costretto a revocare il divieto sull’additivo per carburanti MMT a seguito di un ricorso presentato dalla compagnia statunitense Ethyl. In un secondo caso, relativo ai diritti sull’acqua e il legname, il Canada ha dovuto pagare 122 milioni di dollari alla società cartiera canadese AbitibiBowater che si è servita del regolamento NAFTA per citare in giudizio il suo stesso governo, tirando però le fila dal suo ufficio negli Stati Uniti.

Leggi tutto

27.05 Il futuro dell’agricoltura e dell’alimentazione nelle mani del TTIP? No, grazie

Quali effetti potrebbe avere l’approvazione del Transatlantic Trade and Investment Partnership (TTIP) sull’Agricoltura e sull’Alimentazione?

Proprio per rispondere a questo interrogativo il Comitato STOP-TTIP Milano ha organizzato un evento pubblico

mercoledì 27 maggio alle ore 20.30 c/o Nuova Stecca 3.0, Via De Castillia, 26 Milano.

All’incontro interveranno:

Andrea Ferrante

Responsabile Esteri AIAB (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica)

Dan Cisma

Eco Ruralis – Romania, La Via Campesina

(Associazione di base costituita nel 2009 da piccoli agricoltori che praticano l’agricoltura biologica e tradizionale basata su principi eco-compatibili)

Dario Olivero

Presidente CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) di Milano e Provincia

Lorenzo Berlendis

Vice Presidente Slow Food Italia

Marco Cuneo

Agricoltore Bio, rappresentante della Rete BioLogica”, prima rete di imprese agricole a produzione Bio

Paola Cozzi

GAS LoLa (Gruppi di Acquisto Solidale)

Conduce

Severo Ronzoni

AIAB Lombardia

Il futuro dell’agricoltura e dell’alimentazione nelle mani del TTIP? No, grazie

Il futuro dell’agricoltura e dell’alimentazione nelle mani del TTIP? No, grazie

Leggi tutto

merc 6.05 ore 20.30 SERVIZI E TTIP: PERCHÉ? – Via Valvassori Peroni,56

Mercoledì 6 maggio 2015

Incontro Pubblico

SERVIZI E TTIP: PERCHÉ?

Intervengono:
Sandra Cangemi: Introduzione sul TTIP
Emilio Molinari: TTIP e servizi idrici
Mario Agostinelli: TTIP ed energia
Luca Basile: TTIP e servizi finanziari
Giansandro Barzaghi: TTIP e istruzione

Conduce: Sandra Cangemi, Comitato Stop-TTIP Milano

Auditorium Via Valvassori Peroni, 56 – Milano
MM2 Fermata Lambrate, filobus 93, tram 23, 33 Leggi tutto

16.04 C’è un accordo fantasma che si aggira per l’Europa… Smascheriamolo! Fermiamo il TTIP! -Villa Pallavicini via Meucci,3

C’è un accordo fantasma che si aggira per l’Europa…

SMASCHERIAMOLO!

Giovedì 16 aprile alle 20.30

a Villa Pallavicini via Meucci 3

Vieni a scoprire cos’è il TTIP, un accordo di “libero scambio” tra Stati Uniti ed Unione Europea per aumentare i commerci transatlantici, abbattendo regolamentazioni standard e normative

FERMIAMOLO perché le persone e il pianeta vengono prima dei profitti

Interverranno i relatori:
– Silvana Galassi – ecologa
– Marco Schiaffino – giornalista
– Paolo Burgio – Comitato Stop TTIP Milano Leggi tutto

12 marzo : incontro pubblico “TTIP una trama occulta” – Via Jacopino da Tradate 9

un accordo di libero scambio tra Stati Uniti e Unione Europea
che attraverserà la vita di tutti noi

INCONTRO PUBBLICO

Giovedì 12 Marzo – dalle 21,15 alle 23,30

Via Jacopino da Tradate 9

Si chiama Transatlantic Trade  Investment  Partnership (TTIP),

Accordi commerciali vincolanti voluti dalle Multinazionali per eliminare tutte le barriere “non tariffarie” che rendono costosi gli investimenti: normative di tutela del lavoro, di standard agricolo e alimentare, di salvaguardia ambientale, di tutela dei servizi pubblici d’interesse generale.

Se dovesse entrare in vigore, i privilegi delle multinazionali avrebbero forza di legge e legherebbero completamente le mani dei governanti che saranno chiamati a giudizio se si trovano a pregiudicare i profitti delle stesse.

E’ necessaria una corretta informazione, in grado di trasmettere la consapevolezza necessaria a suscitare un’indignazione collettiva e produrre una mobilitazione sociale ampia e plurale.

Ne parliamo con:

Vittorio Agnoletto

GAP(Gruppo di Acquisto Popolare) Prealpi Milano

Gruppo d'Acquisto Popolare di Milano, zona nord-ovest, tra piazza Prealpi e via Mac Mahon

Gruppo d’Acquisto Popolare di Milano, zona nord-ovest, tra piazza Prealpi e via Mac Mahon

Sai che cos’è il TTIP ??? – incontro 5 marzo – Melegnano

giovedì 5 marzo ore 21

Spazio Associazioni Melegnano

incontro sul tema: “Sai che cos’è il TTIP ???” – Patto Transatlantico di Paternariato USA e UE

interverranno:

Vittorio Agnoletto – medico, direttore culturale di OLE

Marco Schiaffino – giornalista, ATTAC Italia

Roberto Silvestri – Slow Food Melegnano

modera: Sandra Cangemi – giornalista

Leggi tutto

26.11 Incontro Gas di Zona 3 – come opporci al TTIP?

Mercoledì 26 Novembre 2014 alle ore 21.

in Via Porpora,45 , presso la sede del GAS Lo.LA.

Incontro dei GAS di Zona 3 sul tema: TTIP ( Transatlantic Trade and Investiment Partnership)

Un’elite privata transatlantica, con la promessa infondata di maggiori scambi commerciali e posti di lavoro,sta tentando di sovvertire le normative di tutela sociale ed ambientale e di trasferire i diritti legali dai cittadini alle imprese.

Come possiamo opporci a questo tentativo di trasformarci da cittadini portatori di diritti a semplici consumatori in balia delle multinazionali?

26 Novembre Gas Zona 3 come difendersi dal TTIP

26 Novembre ore 21 Gas Zona 3 : Come difendersi dal TTIP?